Correzioni catastali con il Contact Center

Correggi nella banca dati del catasto terreni o fabbricati

Se riscontri degli errori nella visura catastale, puoi rettificarli direttamente sul sito dell'Agenzia delle Entrate attraverso il portale del Contact Center a questo link:

https://wwwt.agenziaentrate.gov.it/servizi/VariazioniCatasto/motore.php

Prima di iniziare nella correzione dei dati procurati i seguenti documenti dove potrai estrapolare i dati necessari per la richiesta di correzione:

  • Identificativo catastale dell'immobile (foglio, particella, subalterno);
  • Estremi di uno dei seguenti documenti:
    - atto notarile di acquisto (o altro atto pubblico), dichiarazione di successione;
    - domanda di voltura catastale, denuncia al catasto di nuova costruzione o variazione.

Errori rettificabili

  • Errore sulla persona a cui è intestato l’immobile. L’errore può riguardare: cognome e nome (per le aziende “denominazione”), codice fiscale, luogo e data di nascita (per le aziende “sede legale”), diritti e quota di possesso.
  • Errore sui dati dell’immobile. L’errore può riguardare indirizzo, ubicazione (n. civico, piano, interno, ecc.) o evidenti inesattezze nella consistenza (numero vani o metri quadri).
  • Segnalazione di incoerenza per fabbricato rurale: I fabbricati rurali produttivi di reddito ancora censiti al Catasto dei Terreni devono essere censiti al Catasto dei Fabbricati e il termine per la dichiarazione è scaduto il 30 novembre 2012. L’Agenzia ha pubblicato gli elenchi dei fabbricati rurali non ancora dichiarati al Catasto dei Fabbricati. Vi sono situazioni particolari in cui i titolari non sono tenuti ad alcun adempimento.
  • Altri tipi di richieste: registrazione atto Catasto fabbricati, assegnazione identificativo definitivo, informatizzazione planimetria, registrazione atto Catasto terreni , registrazione variazione colturale, rettifica duplicati di particella, passaggio particella terreni a ente urbano, segnalazione errori monografie dei punti fiduciali, correzione identificativo (da impianto meccanografico), assegnazione rendita catastale.

Errori rettificabili

  • Segnalazione di incoerenza per fabbricato non dichiarato. L’Agenzia ha il compito di individuare fabbricati non dichiarati in Catasto, richiedendo ai titolari di regolarizzarne la situazione. A tal fine l’Agenzia ha pubblicato gli elenchi dei Comuni e delle particelle di terreno nei quali è stata accertata la presenza di fabbricati o di ampliamenti di costruzioni che non risultano dichiarati in Catasto. L’identificazione dei fabbricati è avvenuta mediante un’attività di foto-identificazione da immagini territoriali, condotta in collaborazione con l’Agenzia per le erogazioni in agricoltura (Agea), e successivi processi “automatici” di incrocio con le banche-dati catastali. Trattandosi di elaborazioni massive, è possibile che negli elenchi si riscontrino incoerenze quale l’indicazione, in qualche caso, di immobili già censiti in Catasto. Vi sono situazioni particolari (fabbricati non dichiarati) in cui i titolari non sono tenuti ad alcun adempimento. Con il servizio Contact Center è possibile segnalare queste situazioni, così da risolvere il problema senza ulteriori passaggi. Le segnalazioni possono riguardare solo immobili presenti negli elenchi pubblicati sul sito internet dell’Agenzia.
Seguimi per tenerti aggiornato